L’ Antitrust indaga su Amazon

di | 18/07/2019

La Commissione della concorrenza dell'UE ha aperto un'indagine antitrust formale su Amazon per indagare se la società stia utilizzando i dati di vendita per ottenere un vantaggio ingiusto sui venditori più piccoli sulla piattaforma di mercato. La Commissione afferma che esaminerà gli accordi di Amazon con i venditori sul mercato, nonché il modo in cui Amazon utilizza i dati per scegliere il rivenditore al quale collegarsi utilizzando la "Buy Box" sul proprio sito. L'annuncio arriva lo stesso giorno in cui Amazon ha annunciato modifiche al suo accordo di servizio di terze parti in risposta a un'indagine antitrust separata da parte delle autorità di regolamentazione tedesche.

Le dichiarazioni del commissario europeo

"L'e-commerce ha incrementato la concorrenza al dettaglio e portato più scelta e prezzi migliori", ha dichiarato il commissario europeo alla concorrenza Margrethe Vestager. "Dobbiamo garantire che le grandi piattaforme online non eliminino questi benefici attraverso comportamenti anticoncorrenziali. Ho quindi deciso di dare uno sguardo molto attento alle pratiche commerciali di Amazon e al suo duplice ruolo di marketplace e retailer, di valutare la sua conformità alle regole di concorrenza dell'UE. "

Rispondendo alle notizie, Amazon ha dichiarato  che "collaborerà pienamente con la Commissione europea e continuerà a lavorare duramente per supportare le imprese di tutte le dimensioni e aiutarle a crescere". Sono in fondo i rischio del mestiere per tutti coloro che ingrandendo la loro attività decidono di capire come fare un’app android.

Un’indagine preliminare iniziata lo scorso settembre

Non è chiaro come le modifiche di Amazon al suo accordo di servizio, annunciato oggi , influenzeranno le indagini dell'UE. Come parte dei cambiamenti di ampia portata, Amazon ha accettato di dare un preavviso di 30 giorni e una ragione prima di rimuovere i venditori dalla sua piattaforma, e i commercianti saranno in grado di portare Amazon in tribunale nei loro paesi d'origine, piuttosto che essere costretti a farlo in Lussemburgo . Dopo che Amazon ha annunciato i cambiamenti, che dovrebbero entrare in vigore in 30 giorni, i regolatori tedeschi hanno accettato di abbandonare le loro indagini.

Lo scorso settembre, i regolatori europei hanno annunciato che stavano dando uno sguardo preliminare alle pratiche di raccolta dei dati di Amazon. "Se tu, come Amazon, ottieni i dati dai piccoli commercianti che ospiti, il che può essere del tutto legittimo perché puoi migliorare il tuo servizio a questi commercianti più piccoli, usi questi dati anche per fare i tuoi calcoli?" ha detto la Vestager.

L'inchiesta è l'ultima e potenzialmente l'ultima azione antitrust che è stata aperta da Vestager, che ha ricoperto il ruolo di Commissario responsabile della concorrenza per la Commissione europea negli ultimi cinque anni. Durante il suo mandato, che si concluderà a ottobre, Vestager ha multato quasi tutti i principali colossi della tecnologia, tra cui Google , Qualcomm e Facebook . Apple è stata anche costretta a rimborsare 15,4 miliardi di dollari di tasse , grazie ad una sentenza di Vestager. Finora, Amazon è riuscita a evitare di essere multata dalle autorità di regolamentazione dell'UE, ma tutto ciò potrebbe cambiare a seguito di questa indagine.

Che questo sia un monito per tutti coloro che non intendono seguire un determinato iter: non basta sapere come sviluppare un’app per android e come far fruttare il proprio e-commerce. Bisogna anche rispettare la legge.