Depilazione definitiva: perchè è superiore agli altri metodi

di | 29/06/2012

Non si pensi che la comoda soluzione della depilazione definitiva sia sempre stata una possibilità per risolvere il problema dei peli superflui come lo è oggi. Per moltissimo tempo, a disposizione di chi voleva una pelle liscia e perfetta ci sono state altre tecniche – ciascuna con i suoi vantaggi e svantaggi tipici.

E partiamo allora dal vecchio e familiare rasoio, il metodo probabilmente più antico e diffuso per affrontare la questione della depilazione; nonostante la semplicità dobbiamo riconoscergli qualche effettivo vantaggio. Innanzitutto è in assoluto la soluzione più economica; inoltre è facile da usare in casa propria senza particolari attrezzature, e si presta molto bene ai piccoli ritocchi veloci. Purtroppo non è però una soluzione ideale; una depilazione completa a rasoio è lenta, di scarsa efficacia e durata, e soprattutto – specialmente se parliamo di zone delicate o poco accessibili – è scomoda e dolorosa.

Eguale diffusione, forse, ha avuto storicamente anche una soluzione per molti versi opposta, che non è comodamente applicabile a casa, richiede il lavoro di un’estetista competente, e non è proprio economica; parliamo della ceretta. La procedura è semplice: si versa sulla pelle della cera portata ad alte temperature, si lascia che invischi ed intrappoli i peli, e poi la si strappa con lunghe strisce di tela o carta, asportando in questo modo anche ogni traccia di peluria e lasciando in effetti una pelle molto liscia. Purtroppo però tre sono gli svantaggi del metodo: la breve durata dei risultati, limitata ad un paio di settimane, l’obiettiva dolorosità del trattamento, che lo rende sgradevole, e soprattutto il grave shock termico a cui viene sottoposta la pelle, potenzialmente causa di problemi anche seri.

Esiste anche una soluzione in certo modo ibrida fra queste due, che ha visto anch’essa un significativo periodo di grande diffusione: parliamo di una serie di prodotti collettivamente conosciuti sotto il nome di “creme depilatorie”. Nate con lo scopo di favorire l’abitudine, sempre più diffusa, di occuparsi del proprio aspetto a casa propria e con grande frequenza, tali creme si possono applicare

semplicemente, e non danno shock termici nè meccanici, nè alcun tipo di dolore. Ma anche in questo caso la durata dell’effetto è limitata, e soprattutto, nonostante accurati controlli alla fonte di produzione, l’applicazione di sostanze chimiche aggressive sulla pelle dà sempre il rischio di allergie e irritazioni.

Qual è, fra tutte le tecniche che abbiamo visto, il difetto comune, il problema che tutte presentano? Il lettore attento l’avrà già notato: il problema sta nella durata. Nessuna delle tecniche tradizionali, infatti, risolve il problema dei peli superflui in maniera permanente, e tutti richiedono la ripetizione periodica del trattamento. Non è così invece con la tecnologia laser e la depilazione definitiva che ormai sta prendendo piede come reale soluzione del problema; qui infatti è un raggio laser ad alta energia ad eliminare, in maniera irreversibile, ciascun pelo di troppo, lasciando la pelle liscia definitivamente. E tutto questo evitando i difetti tipici degli altri metodi. Come?

1- nessuno shock termico – infatti nella tecnolgoai di depilazione definitiva non si usano sostanze calde, e si ricopre la zona con un gel protettivo per impediare anche shock termici accidentali;

2- nessun dolore – l’utilizzo di un raggio laser, e non di lame o altri mezzi che vadano a contatto con la pelle, scongiura ogni rischio di dolore fisico;

3- soluzione definitiva – con questa soluzione i peli non vengono strappati, accorciati o fatti cadere, ma distrutti dalla radice. Per questo motivo, una dozzina di sedute è solitamente sufficiente ad avere, per sempre, una pelle liscia e libera dal problema!